Agosto... Fascia Elastica non ti conosco?

Se c'è un periodo peggiore per parlarvi di questa tipologia di fascia è proprio agosto.
Ma i bambini nascono anche ad agosto è un dato di fatto, ed esistono anche posti dove l'estate non è torrida e snervante ma piacevolmente tiepida (montagna o paesi nordici).
Esistono poi anche persone che hanno l'aria condizionata in casa, che per
quanto in questo momento io le possa detestare, il mio lavoro mi impone di aiutarli comunque :)

Con questo non voglio affermare che ad agosto è indicata la fascia elastica, ma non la escluderei a prescindere, in alcune condizioni può andare bene.

Ricordiamoci che il sudore che troviamo sulla pancia del neonato quando lo togliamo dalla fascia è il nostro sudore e non il suo.
Ma è la sua schiena a raccontarci meglio la sua temperatura.
I neonati non hanno ancora una totale capacità di regolazione della temperatura corporea, che il corpo materno alla nascita è una fonte di regolazione della temperatura di entrambi, e quindi se sudiamo è in funzione di questo ruolo fisiologico.

Teneteli tranquillamente in fascia nudi col solo pannolino, fate del sano pelle a pelle, appiccicoso e sudaticcio ma sano pelle a pelle.

Diciamo che da settembre tornerò certamente a suggerirla con più enfasi per iniziare il percorso e fra poco vi spiego il motivo, intanto ve la presento.

Si tratta di una striscia di stoffa lunga circa 5 metri e alta tra i 45 e i 70 cm
circa (in base al prodotto in commercio che si sceglie, io consiglio fasce non
troppo alte, infatti questa tipologia di fascia si usa solo con i neonati e
molto tessuto in altezza non avrebbe nessuna utilità).
Alcuni nomi di buona qualità:
Boba, Lilliputi, JePortMonBebè, Neko, Didymos, Manduca, LennyLamb, Ergobaby...
Il tessuto che la compone può essere 100% cotone o avere al suo interno, una piccola percentuale di elastan (elastan = più caldo).

È una tipologia di fascia molto avvolgente e particolarmente indicata con i prematuri e con i neonati di basso peso.

Per la sua morbidezza ed elasticità risulta più facile da utilizzare perché il tessuto elastico facilita il posizionamento del bambino e la stessa legatura, fatta con una fascia rigida, dona una percezione decisamente diversa.

Si utilizza nella posizione pancia a pancia con una legatura a 3 strati chiamata PWCC (POCKET WRAP CROSS CARRY - TRIPLO SOSTEGNO PREANNODATO) fino a che il tessuto sostiene il peso di 6/7 KG circa.

Molte fasce elastiche in commercio hanno il difetto di avere gli orli che si “arricciano”, sono comunque utilizzabili, ma rendono l'uso più complicato e ne limitano l'utilizzo, costando anche più di fasce di maggior qualità.

Con questa fascia la legatura PWCC vi permette di utilizzare la fascia senza doverla legare ogni volta che vorrete usarla, potrete infatti indossare la fascia e togliere e rimettere dentro il bambino senza dovervi ogni volta legare da zero. Questo risulta molto comodo nel caso siate a spasso oppure se dovete salire e scendere dall'auto.
Ma anche per allattare: togliendo il neonato dalla fascia facilmente e riposizionandolo dentro alla fine della poppata, così da agevolarlo anche nella "digestione" grazie alla posizione verticale.


Sono circa 50 euro spesi per circa 2 mesi, ma la si utilizza moltissimo e quei 50 euro sono spesi al meglio.

Poi passerete alla fascia rigida con meno timore e con una manualità decisamente migliore.

Se lo si desidera, si può comunque iniziare anche con una fascia rigida, anzi, in alcuni casi può anche essere la soluzione più congeniale, come sempre tutto è molto soggettivo.

Sei interessata al Babywearing e hai bisogno di un consiglio?
Unisciti alle migliaia di Mamme nel gruppo Facebook
"I Love Babywearing"

Clicca il pulsante qui sotto, ci ritroviamo tutti nel gruppo!

Voglio entrare nel gruppo Facebook!