IL MASSAGGIO EVOCATIVO
Carezza Materna
Il Massaggio della Gestante

Amore di Mamma
Il Massaggio del Neonato
Milano
30 Novembre e 1 Dicembre 2019
[1° weekend]
+
11 e 12 Gennaio 2020
[2° weekend]
Percorso formativo completo sul massaggio evocativo in gravidanza, nel puerperio e neonatale.
Un’innovativa esperienza ad elevato coinvolgimento emotivo in una cornice di profondo benessere.

PARADIGMI DI RIFERIMENTO
Massaggio evocativo, di cosa si tratta?
È la più completa forma di comunicazione interpersonale, capace di integrare efficacemente il linguaggio verbale con quello corporeo.

Il massaggio evocativo è l’evoluzione del massaggio olistico e dell’approccio psico-corporeo alla persona; rappresenta l’elemento di raccordo tra la sfera fisica, quella emotiva e quella delle relazioni interpersonali.
Ha come elemento fondante il ruolo dell’intenzione, intesa come quella capacità realizzativa che rende le madri capaci di finalizzare i propri propositi.
Si è attinto ai modelli culturali di vari continenti, integrandoli con moderne tecniche di comunicazione empatica.

Evocare attraverso il massaggio, significa essere capaci di richiamare e far emergere la parte migliore di noi: è l’arte maieutica che si concretizza attraverso la presenza, al tocco consapevole, agli odori, il significato delle parole.

Un massaggio multisensoriale che associa alle manualità e al con-tatto altri canali sensoriali, come l’udito (attraverso l’uso delle tecniche di verbalizzazione) e l’olfatto (tramite l’utilizzo degli oli essenziali e dell’aromaterapia).
Il massaggio evocativo è relazione attraverso il contatto e permette di veicolare messaggi, realizzare intenti, accompagnare gesti, frasi, odori, attivare reminiscenze.

Una relazione che porta benessere alla futura Mamma, offrendole piacere e sollievo.
Il massaggio evocativo le consente di vivere positivamente i cambiamenti del corpo, sciogliere le tensioni, abbandonandosi, aprirsi all’esperienza dell’accoglienza e prepararsi a prendersi cura del proprio bambino.

Durante la delicata fase del puerperio, il massaggio evocativo aiuta la Mamma a ritrovare se stessa, elaborare il vissuto del parto, integrare le emozioni contrastanti tipiche di questa fase, prendersi cura di sé in modo da poter stare al meglio col neonato.
Le Madri così accompagnate e sostenute, potranno essere guidate nell’offrire, a loro volta, il massaggio al bambino.

Il massaggio evocativo neonatale consente al bambino di scoprire il proprio corpo, alleviare gli stati di malessere, sentirsi voluto, accolto, accettato e amato. Rappresenta un vero e proprio rituale beneaugurale, durante il quale la madre comunica messaggi positivi che permettono al bambino di costruire le basi di un’immagine positiva di sé e delle proprie qualità.

Il massaggio evocativo è innovativo e unico nell’intendere il massaggio stesso, adattandone le modalità e l’approccio ai bisogni delle mamme e dei loro bambini.
Un approccio atto a destrutturare quelle modalità, ormai desuete, che per anni hanno avuto la pretesa di definire regole stringenti e codificare in modo rigido le sequenze del massaggio materno e infantile.

L’operatore del massaggio evocativo materno e infantile

È un professionista del benessere olistico che opera con finalità preventive e si rivolge a persone sane.
Non interviene negli stati patologici, non effettua diagnosi e/o terapie.

Pratica trattamenti alle donne in gravidanza fisiologica e durante il puerperio, in assenza di controindicazioni al massaggio.

Insegna ai genitori il massaggio neonatale, sia nel setting individuale che in quello di gruppo.
Sostiene il ruolo genitoriale, senza sostituirsi alle Mamme e ai Papà, pertanto, non massaggia mai direttamente il bambino ma fornisce le indicazioni e gli strumenti per poterlo effettuare.

È previsto un successivo secondo livello, riservato esclusivamente ai terapisti sanitari per l’uso del tocco e della terapia verbale nel trattamento delle patologie.
MODALITÀ DIDATTICA

Formazione d’aula e online

Il corso si articola in 4 giornate in aula con un’impronta spiccatamente esperienziale.
I contenuti teorici sono costantemente verificati, in prima persona, dall’esperienza diretta.

Lezioni partecipate, scambi di massaggio tra le corsiste, laboratori di conduzione di gruppi, sono le modalità della formazione d’aula, frutto dell’esperienza ventennale e di successo di Mammole School, nella preparazione dei professionisti del settore materno e infantile.

Elenco dei contenuti dei moduli formativi:
  • Modulo introduttivo alla metodica.
    Apertura del corso. Conoscere e praticare il Massaggio evocativo. Ruolo dell’intenzione, le modalità del tocco.
    Potere della parola: le verbalizzazioni durante i massaggi. Richiamare le reminiscenze: il ruolo della regressione in gravidanza.

  • Il Massaggio alla Madre.
    Il massaggio californiano in gravidanza e nel puerperio: principi base, le fasi del massaggio, le tecniche, gli adattamenti per le donne in gravidanza. Il massaggio drenante “gambe leggere”.

  • Il massaggio al Bambino.
    Le tappe evolutive e ruolo dei “permessi genitoriali”. Il massaggio Shantala come mezzo per “veicolare le intenzioni”. Aroma-massaggio: workshop con gli oli essenziali.

  • La pratica professionale.
    Sostenere i genitori, insegnando il massaggio evocativo, l’utilizzo delle verbalizzazioni, ritualità. Workshop di conduzione dei corsi di massaggio.
    Chiusura.

  • Videolezione.
    Il ruolo dell’operatore del massaggio evocativo materno infantile.
    La figura del professionista del settore benessere nel contesto normativo attuale.

Materiale didattico
Slide e dispense in formato elettronico

Il programma è suscettibile di eventuali modifiche.
Le manualità e le tecniche apprese
Nel massaggio evocativo, la tecnica non è il fine ma rappresenta un mezzo per realizzare gli obiettivi che il professionista si prefigge.
Le metodiche di massaggio apprese, sono pratiche consolidate e dalla comprovata efficacia: dei riferimenti sicuri per l’operatore, cui poter attingere.
Il percorso formativo permette al professionista di padroneggiare le seguenti metodiche:
  • Comunicazione empatica sottile.
    Nel nostro “essere nel Mondo” la gran parte di ciò che comunichiamo all’altro passa attraverso la sfera del non verbale. In questa visione, il senso del tatto rappresenta un canale privilegiato e di grande potenza comunicativa. Perciò, è fondamentale essere in grado di relazionarsi efficacemente attraverso il contatto: essendo consapevoli del valore comunicativo del massaggio e sviluppando la capacità di “sentire” l’altro, esercitando un “ascolto tattile” profondo e, allo stesso tempo, empatico.
    Molto importante è la coerenza tra la sfera del non verbale e quella verbale. Accompagnando il tocco alla narrazione, si ha la possibilità di portare la comunicazione a livelli più sottili ed efficaci.
    Tale opportunità rende interessante il suo utilizzo nell’approccio terapeutico da parte degli operatori sanitari.

  • Massaggio californiano per la gravidanza e il puerperio.
    Conosciuto anche con il nome “massaggio emozionale” o “psicosomatico”, il massaggio californiano nasce a Big Sur, in California, negli anni ’60 presso il rinomato Esalen Institute, vera e propria culla delle scienze umane e delle tecniche olistiche.
    Qui un gruppo di terapeuti ebbe la felice intuizione di applicare il massaggio alle situazioni di grave disagio emotivo e di bisogno di contatto, conforto e protezione.
    Si tratta di un massaggio dalle manovre ampie e avvolgenti e comprende un’ampia gamma di manipolazioni che stimolano efficacemente le terminazioni nervose, favorendo l’instaurarsi dell’equilibrio psicofisico.

  • Massaggio drenante “Gambe Leggere”
    Trattamento drenante per gli arti inferiori, associato ad alcuni principi di riflessologia plantare.
    Questa tecnica oltre a donare una piacevole sensazione di benessere, agisce sul sistema vascolare e linfatico.

  • Massaggio neonatale Shantala.
    Fu il grande ostetrico e ginecologo Frédérick Leboyer, negli anni ’70, a far riscoprire all’occidente la pratica ormai dimenticata del massaggio al bambino, rappresentando la tradizione ayurvedica.
    Il massaggio Shantala (così chiamato, dal nome della donna indiana che fece conoscere a Leboyer questa arte antica) prevede manovre semplici che riportano il bambino a quelle sensazioni piacevoli vissute nel ventre materno e che lo aiutano a superare il “trauma della nascita”.

  • Aroma-massaggio con oli essenziali
    Gli oli essenziali sono delle miscele di sostanze aromatiche estratte da piante, sono costituiti da sostanze odorose e assai volatili, conosciute ed utilizzate sin dall’antichità.
    Dotati di molteplici proprietà, queste essenze hanno una forte valenza evocativa in quanto possono essere considerati come “frammenti di memoria”, reminiscenze in grado di condurre l’individuo alla sua parte più profonda e viva, in un vero e proprio registro di conoscenze interiorizzate.
    Durante il massaggio, le essenze entrano in rapporto con la persona attraverso due canali: la pelle e il sistema olfattivo.
    Penetrano nel circolo sanguigno interagendo con il sistema nervoso, gli aromi sono così in grado di veicolare potenti messaggi alla nostra parte più intima e arcaica.
Attestazioni e crediti formativi
Attestato di partecipazione.

Il percorso è riconosciuto ai fini del conseguimento del titolo di Operatore Olistico Maternoinfantile (OOM) e concorre al raggiungimento del monte ore della scuola.

A richiesta ad un costo aggiuntivo e, a seguito della validazione di un elaborato scritto (tesina), diploma nazionale CSEN – Ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI di Operatore del Massaggio materno e infantile.
Docenti
Giovanna Abruscato, Naturopata
Domenico Oliva, Dottore in Ostetricia, Operatore Olistico Trainer
Angela Lettieri, Counselor Olistica Trainer e insegnante di Massaggio infantile.
SEDE CORSO
Milano, Presso Centro Oltreunpò Teatro, via Segantini 75
(vicinanze stazione "Romolo" della linea Metropolitana 2 Verde).
COSTO
540 € per massaggio mamma e neonato

Promozione:
470 € (acconto € 100).
+ Corso Online "Utilizzo Fiori di Bach in Gravidanza e Puerperio"
+ Corso Online "Comunicazione Efficace nel settore Maternoinfantile"


Pagamenti:
  • acconto e saldo
  • con formula rateale da concordarsi (es. 100 € acconto + n. 3 Ratei mensili)
Nessuna quota associativa iniziale o periodica è richiesta.


Paga l'acconto e riserva il Tuo Posto!
Preferisci pagare con Bonifico Bancario?
Procedi con l'iscrizione tradizionale:
- invia una email a segreteria@mammole.it con oggetto
"Iscrizione tradizionale + nome del corso"
Riceverai tutte le istruzioni per iscriverti!
Vuoi ricevere informazioni o chiarire i tuoi dubbi?
Prenota un colloquio telefonico, il nostro Staff è a tua disposizione!
Chiarimenti su:
  • Logistica, costi
  • Confronto sul programma
  • Opportunità professionali
Sì, voglio essere contattata!