"Lo porti come le Africane"

Quando cammini per strada, se stai portando in fascia il tuo bambino, inevitabilmente qualcuno ti fermerà e ti dirà .... "lo tieni come le Africane".


Sapete perchè? Perchè nonostante il Babywearing sia una pratica di accudimento e/o trasporto che ha profonde e antiche radici in ogni cultura del Mondo, le popolazioni Africane la praticano in maniera molto più diffusa e tramandata
rispetto alla nostra e a molte altre popolazioni.


Si pensa che queste popolazioni abbiano ancora bisogno di portare addosso i bambini solo perchè non possano fare diversamente per necessità pratiche, in
sostituzione quindi di passeggini, sdraiette, altalene, girelli, culle... in realtà la questione è più ampia.



Le popolazioni occidentali vivono infatti in una società "moderna" dove
gli istinti di CONTATTO da decenni sono stati oscurati dal concetto di VIZIO, inoltre, le pratiche di maternage diffuse nel mondo riflettono tradizioni, ambiente, clima, stile di vita, situazione economica e sociale di una popolazione.


Il Babywearing, da chi non lo pratica, viene visto principalmente come una sostituzione del passeggino, quindi solo come un qualsiasi strumento di trasporto, mentre il Babywearing è anche e soprattutto uno strumento di Accudimento del bambino, e aggiungo, anche del genitore.


Le popolazioni Africane questo lo sanno, noi lo abbiamo solo dimenticato.


Sommersi da una cultura basata sul distacco precoce, sul voler crescere dei neonati e dei lattanti con le capacità emotive/fisiche proprie dell'adulto, vogliamo che i bambini appena nati piangano solo ogni 3 ore per dirci che hanno fame, che mangino quindi in tempi stabiliti da noi adulti, che questi tempi siano uguali per tutti loro come se fossero piccoli esseri tutti uguali con le stesse identiche necessità e volontà, vogliamo che siano in grado da subito di stare fisicamente distaccati da noi per buona parte del giorno e per tutta la notte, che dormano magari dalle 21 alle 8 senza svegliarsi, lontani da noi. Che quando sono svegli siano in grado di intrattenersi da soli appoggiati in una sdraietta. Che stiano con
tutte le persone indistintamente, perchè non sia mai prediligano i genitori allora saranno subito classificati come "mammoni" oltre che "viziati" e "furbi" e capricciosi".


Qualche giorno fa nel Gruppo Facebook I Love Babywearing ( https://www.facebook.com/groups/ilovebabywearing/) una ragazza, Ij James, ha postato un video per mostrare come legare sulla schiena un bambino con un Pagne.


Che cos'è il Pagne?


Leggete questa breve intervista che le abbiamo fatto e lo scoprirete. Dopo averla letta, guardate il suo video e ne rimarrete incantati, lasciatevi affascinare dalla percezione di come questa sia davvero un'Arte, e che sia un'Arte del popolo, di tutti, per tutti...


1) Quali sono le tuo origini? Chi ti ha insegnato a portare col pagne
e quando?
Nigeria ma vivo in Italia da 20 anni. Si usa portare da piccoli anche per aiutare i genitori o i vicini che devono andare nei campi al mercato o semplicemente altri impegni. La legatura la impari fin da piccola guardando gli altri.

2) Dopo quanto tempo dalla nascita iniziate a usare il Pagne?
Da me da subito.


3) Lo usate solo sulla schiena o anche davanti?
Soprattutto sulla schiena, raramente davanti.


4) Il pagne è un pezzo di stoffa qualsiasi o ha una storia?
Non si tratta di un pezzo di stoffa qualunque, ma è una stoffa tipica che gli africani usano da secoli per portare i propri figli e per fare gli abiti, ma all’inizio i tessuti furono importati dai Danesi perché l’Africa era sulla rotta commerciale per le indie.


5) Nella cultura babywearing occidentale e recente, ci si preoccupa delle gambe dei neonati troppo aperte e divaricate? Nella vostra cultura, che è molto più antica, le gambe dei bambini stanno spalancate, le tenete così da subito o i neonati li tenete con le gambe posizionate diversamente?
Si tiene conto della divaricazione naturale delle gambe del neonato senza forzarle.


6. Qui da noi dicono che la vostra corporatura fisica vi consente di portare in quel modo e che per noi occidentali è impossibile perché abbiamo il fondoschiena meno pronunciato, cosa pensi di questa affermazione?
Questa è un'idea sbagliata che si è diffusa! Certo la maggior parte di noi ha il fondoschiena pronunciato, ma ci sono anche donne che non ne hanno e portano ugualmente anche bene. Il bimbo non poggia sui fianchi ma sulla seduta fatta dalla stoffa e quindi il fondoschiena non c’entra. Anche gli uomini portano.

Corso Peer Supporter Babywearing Online

Ultimi posti disponibili, clicca il link qui sotto per saperne di più!
Scopri di più